L’INDIVIDUO E’ UN CONCETTO?

Credo nel 1988, alla presenza di almeno 10 persone, in bozza di un Piano Sanitario, suggerii che la configurazione dei Servizi Socio Sanitari dovesse essere a rete. L’abuso del concetto e la non comprensione in termini di prassi, mi insegno’ che Nolite ponere margaritas ante porcos.
In quegli anni stessi la psicoterapia piu’ accorta divento’ multilivello. Il pensiero complesso multilivello – come quello di relazione e poi di rete – hanno espugnato il mondo. I social network son parenti strettissimi di quegli anni. Dicevo in quegli anni che l’individuo è un concetto. Ma mi sembra adesso che l’oscillazione debba cambiare polarità. Sia eccessivo il peso delle reti.


Come le reti rivoluzionano il pensiero scientifico (e forse quello umano)

Comments are closed.