LA MUSICA CHE FA TORNARE IL SERENO

CANZONI NAPOLETANE, UN EVENTO CON I PAZIENTI DEL CENTRO SALUTE MENTALE

L'intervista - La direttrice del centro di salute mentale:

Cinque sedi aperte in citta' anche d'estate con la presenza garantita della meta' del personale

Progetto formativo aziendale EMC

Per operatori della ASL BA e Strutture Accreditate
"L’amministratore di sostegno: dalla legge al know how”

La legge del Know how

Leggi l'intero documento cliccando sul pdf sotto riportato.

Intervista per Epolis

Difendiamo la salute mentale:
dibattito nel Comune di Triggiano

intervista Epolis

Leggi l'intero documento cliccando sul pdf riportato.

Intervista per BariSera

Donne e politica

L’ analisi psicopolitica di Maristella Buonsante

Poche candidate, pochissime elette. Ma senza arrendersi. Tra queste, Maristella Buonsante, medico psichiatra e psicologa, docente universitaria di Psicologia e Psichiatria e candidata capolista, alle ultime Regionali, come indipendente per i Socialisti autonomisti. Non eletta, ma non per questo disposta a chiudere la discussione intorno alla presenza delle donne nei partiti, nei luoghi di governo e, in definitiva, nei centri di potere. Una discussione che nel Centro e Nord Europa è avanzatissima, in Spagna seriamente avviata, e nel Meridione d’Italia, invece, sembra ancora non essere nemmeno seriamente iniziata....

Leggi l'intero documento cliccando sul pdf sotto riportato.

Le depressioni

Verso un’eziopatogenesi del “male oscuro”: le depressioni

Confrontarsi serenamente con il cosiddetto “male oscuro” indagandone in profondità i suoi aspetti polimorfici di ordine psicologico e relazionale, affrontare con la necessaria franchezza il problema umano della “depressione” non è ancor oggi un compito facile, comportando non di rado una serie di difficoltà anche di carattere interpersonale che solo lo specialista psichiatra esperto e preparato può riuscire a risolvere.

Non è un caso che la estrema delicatezza dell’argomento, associata alle prevedibili immagini di cedimento delle capacità vitali e di acuta tristezza, ponga spesso a disagio la personalità del paziente e la cerchia della sua famiglia che tenta di sostenerlo. Soprattutto quando la malattia si presenta per la prima volta in forma severa e con l’ambiguità subdola tipica dei suoi sintomi apparentemente indecifrabili. Infatti da parte dei parenti incerti e basiti si cerca sulle prime di sdrammatizzare e comprendere facendo appello a formule ingenue di comune buon senso del tipo: “Tirati su!, reagisci!, ma che ti manca?, dai che cela farai!”. Esorcizzando così, al cospetto del disagio psichico, ansie e paure di fondo che ciascun essere umano porta quotidianamente con sé, rinserrate nella parte più buia ed inattingibile della propria coscienza. ...

Leggi l'intero documento cliccando sul pdf sotto riportato.

articolo psicologo buonsante
musica e teatro
articoli psicologia
Share by: